dal 30 ottobre al 2 novembre 2019

To play or to die That is the question… today

Rosencrantz e Guildenstern non sono ancora morti, Amleto si serve di Orazio per portare avanti il dramma, mentre Ofelia continua a cantare. Agonizzano ma resistono, si aggrappano alle immagini e alla poesia di Shakespeare, si fanno scudo con il pensiero lucido e tagliente di Heiner Müller. Così come fanno i due protagonisti di To play or to die, che non si rassegnano alla desertificazione culturale che li circonda e vanno comunque in scena.

Secondo capitolo della Trilogia della crisi avviata con 1,2,3… crisi!, che puntava il dito sulle conseguenze della recessione nella vita di tutti i giorni, il nuovo spettacolo di Giuseppe Provinzano affronta la lenta e inesorabile crisi del comparto artistico, in fase di progressivo smantellamento da più di trent’anni, in sintonia con l’inesorabile decadenza culturale del nostro paese.

Prendendo come pretesto Hamletmachine di Müller, lo spettacolo moltiplica il meccanismo di “teatro nel teatro” dell’Amleto shakespeariano: due attori rimasti “soli” si interrogano sul senso dell’andare in scena quando le condizioni non lo consentirebbero, immettendo nuovi sensi nell’opera con divertenti e acute incursioni nella cultura contemporanea.

«Gli altri attori si sono licenziati, i costumi sono andati venduti, le scene riciclate, i dialoghi sono andati perduti, il ministero li ha tagliati ma noi…»

In forma di studio, lo spettacolo ha ottenuto il “Premio della critica per le giovani realtà del teatro italiano” e la menzione speciale del “Premio Dante Cappelletti”.

Calendario Spettacoli

Seleziona una data ed acquista i biglietti disponibili

30
ott
null
mer
ore 21:00
31
ott
null
gio
ore 21:00
1
nov
null
ven
ore 21:00
2
nov
null
sab
ore 17:00
2
nov
null
sab
ore 21:00

Autore : scritto e diretto da Giuseppe Provinzano

con Chiara Muscato, Giuseppe Provinzano
scene e costumi Vito Bartucca
light designer Gabriele Gugliara
musiche Roberto Cammarata
marionette Elena Bosco
assistente alla regia Diana Turdo
produzione Teatro Biondo Palermo / Babel Crew
con il sostegno di Spazio Franco
in collaborazione con CSS Teatro stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia

This site is registered on wpml.org as a development site.