news
27 gennaio 2016

Per noi che facciamo teatro la memoria è importante

C’è sempre qualcosa di retorico, nelle Giornate del Qualcosa. Persino nel Giorno della Memoria, oggi, tutti rischiamo di risultare retorici. Ma la gente del teatro sa quanto la memoria sia importante, quanto importante sia supportarla con ogni mezzo. Viene in soccorso la definizione da dizionario, della parola Memoria: “La funzione psichica di riprodurre nella mente l’esperienza passata (immagini, sensazioni o nozioni), di riconoscerla come tale e di localizzarla nello spazio e nel tempo”. Preservare la memoria è per ogni individuo il presupposto dell’identità. Chi la perde è perduto: come nei meandri di certe malattie degenerative del cervello. Lo stesso vale per le comunità che dimenticano la propria storia e rischiano di perdere se stesse. Sforziamoci quindi di preservarla, la memoria di quel che è successo nei Campi. E venga pure la retorica, se ci aiuta a non dimenticare. 

Roberto Alajmo

Iscriviti alla
newsletter!
iscriviti