sala grande
dall’1 al 6 novembre 2022
  vai al calendario

Sogno di una notte di mezza estate

Dopo il successo de La bisbetica domata, Andrea Chiodi torna a collaborare con il LAC di Lugano firmando la regia di Sogno di una notte di mezza estate, la più famosa commedia di William Shakespeare. La nuova produzione vede in scena un cast di quattordici attori, molti dei quali alla loro prima prova importante dopo il diploma presso la Scuola del Piccolo Teatro di Milano. Un progetto che viaggia sul doppio binario realtà-fantasia, seguendo la strada suggerita dall’autore di tornare, attraverso il mezzo del gioco, in contatto con l’irrazionale, con il bambino che ognuno ha dentro di sé.

«Il mio Sogno – spiega il regista – vuole partire da qui, dal gioco dei bambini, un gioco che diventa però molto serio perché capace di indagare sulla natura dell’uomo e di descrivere gli stadi di evoluzione di una vita umana, e Shakespeare lo fa, nel Sogno, facendoci fare un percorso nei vari stadi della vita: l’infanzia nel prologo, l’adolescenza nel bosco incantato e complesso, e la maturità nel finale. Realtà e fantasia, Atene e la foresta incantata, Teseo e Oberon, tutto nell’opera ci racconta di razionalità e magia, di pensiero e rituale, sempre su un doppio binario».

  • nov
    1
    mar
    ore 21:00
  • nov
    2
    mer
    ore 21:00
  • nov
    3
    gio
    ore 21:00
  • nov
    4
    ven
    ore 21:00
  • nov
    5
    sab
    ore 21:00
  • nov
    6
    dom
    ore 21:00
Iscriviti alla
newsletter!
iscriviti